Riaperture 18 maggio: le linee guida di Regione Lombardia

Unione Artigiani vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. Insieme ce la faremo!

 

In attesa della firma ufficiale sull’ordinanza, che verrà pubblicata solo quando verrà emesso il DPCM da parte del Governo, Regione Lombardia ha diffuso le Linee guida per la riapertura di domani, lunedì 18 maggio.

L’ordinanza di Regione Lombardia è pronta. Manca solo la mia firma che sarà messa dal Governatore regionale dopo aver ricevuto il DPCM con le linee guida perché l’apertura sia in sicurezza.
Dopo una lunghissima trattativa le Regioni, hanno ottenuto che le linee di indirizzo proposte fossero parte integrante del Dpcm del Governo, per evitare contrasti interpretativi con quelle nazionali.

Il documento è organizzato per settori:

  • Ristorazione
  • Stabilimenti balneari e spiagge
  • Strutture ricettive
  • Servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti)
  • Commercio al dettaglio in sede fissa e agenzie di viaggi
  • Commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati e fiere, posteggi isolati e attività
  • in forma itinerante)
  • Uffici aperti al pubblico Manutenzione del verde
  • Musei, Archivi e Biblioteche, luoghi e Monumenti storici e altre attività culturali
  • Professioni della montagna Autoscuole e scuole di vela

Per l’ufficialità non resta che attendere dunque la pubblicazione del Decreto Legge in Gazzetta Ufficiale.

QUI LE LINEE GUIDA DI REGIONE LOMBARDIARegione+Lombardia+-+LINEE+DI+INDIRIZZO+PER+LA+RIAPERTURA+DELLE+ATTIVITÀ+ECONOMICHE+E+PRODUTTIVE-2

Unione Artigiani della Provincia di Milano e Monza-Brianza, attraverso la sua società di servizi per la sicurezza UPI Servizi S.r.l., è pronta a sostenere le aziende artigiane ad organizzare la Fase 2, la fase del rilancio e della ripartenza.Sicuramente si deve partire dalla piena sicurezza per tutti i lavoratori, condizione imprescindibile, per definire insieme requisiti e nuove modalità di lavoro, che permettano una graduale ripresa delle attività.

Il fulcro del nostro progetto sarà la riorganizzazione delle aziende, anche attraverso nuove procedure di lavoro, ma non solo.

Sarà sicuramente necessario cambiare le nostre abitudini lavorative e organizzative.Il tutto seguendo scrupolosamente quanto dettato dall’ultimo protocollo predisposto dal Governo CONSULTABILE A QUESTO LINK: 23.04.2020 protocollo finale

Il nostro supporto sarà suddiviso in due attività principali:

  1. Attività di preparazione alla riapertura:

Check up dell’azienda e realizzazione del piano di riapertura, anche attraverso sopralluogo dei nostri tecnici presso la vostra azienda
Adempimenti secondo quanto previsto dal D. Lgs 81/08 (Procedure Covid19).

2. Attività di consolidamento post apertura:

Verifica delle modalità attuate e controllo del mantenimento nel tempo delle migliori condizioni.

Se vogliamo ripartire in fretta, dobbiamo sicuramente farci trovare pronti, proporre il cambiamento e non rincorrerlo.

Vogliamo mettere le nostre imprese nelle migliori condizioni per ripartire il prima possibile, ma con il massimo livello di sicurezza per tutti gli imprenditori, i loro collaboratori e le loro famiglie.

QUI TUTTI I CONTATTI PER SINGOLO SETTORE E NECESSITA’:

numero di base 0331.17310– seguito da interno:

Balzarotti Paolo  22 per corsi e approvvigionamento dispositivi di protezione e termoscanner

Rossetti Roberta  20 per medico, sorveglianza sanitaria, visite, rientro malattia da Covid

Deiana Maurizio   27 per dvr, pos, informazioni ripresa del lavoro, sopralluogo in aziende

Gallizzi Emanuela  23 per documento valutazione rischi

Carta Sandro 26 per informazioni ripresa del lavoro, sopralluogo in aziende, inail


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151