Fiera Milano riparte da settembre con fiere e congressi

Unione Artigiani vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. Insieme ce la faremo!

 

Fiera Milano è pronta a ripartire da settembre con l’obiettivo di favorire la ripresa economica del Paese e supportare la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese.

Grazie alla collaborazione con un team di esperti e in sinergia con i principali players del settore, Fiera Milano ha lavorato alla realizzazione di un Protocollo per il contenimento della diffusione del nuovo coronavirus” che traccia linee guida concrete finalizzate a garantire una ripartenza del settore fieristico, nel pieno rispetto della normativa in essere e tenendo in considerazione l’evoluzione epidemiologica e le conseguenti disposizioni.

Tra i provvedimenti adottati da Fiera Milano, nel rispetto delle linee guida emesse dalle associazioni internazionali di riferimento UFI (Global Association of the Exhibition Industry) ed EMECA (European Major Exhibition Centres Association), oltre alle nuove modalità di ingresso, sono state ulteriormente affinate le linee guida per la gestione dei flussi dei visitatori: dalle fasi di preregistrazione, all’arrivo presso i quartieri fieristici e congressuali, passando attraverso percorsi strutturati più ampi e regolari che possano guidare il visitatore all’interno dei padiglioni, le aree comuni e i punti di ristoro.

Una ripartenza che segna anche il lancio di Fiera Milano Platform, una nuova piattaforma dedicata a tutta la community delle filiere di riferimento: espositori, visitatori, buyer, giornalisti, blogger e opinion leaders. Un sistema innovativo e integrato che, gradualmente, a partire da settembre, metterà ancora più al centro l’attenzione verso il network che ruota intorno a ogni appuntamento fieristico e renderà più agevole l’interazione tra compratori e aziende.

Il progetto prevede un ecosistema di servizi: forte rafforzamento dei contenuti dei siti e social di manifestazione per raccontare al meglio attraverso immagini e testimonianze i trend e prodotti, una sinergia tra incontri fisici e digitali (webinar in primis), la produzione di cataloghi ridisegnati per la presentazione e la vendita dei prodotti degli espositori.

Inoltre sarà presente una mappa digitale dettagliata della manifestazione in grado di consentire la fruizione da remoto e trattative dirette in tempo realeL’esperienza dei giorni di manifestazioni diventa ‘phigital’, attraverso la realizzazione di nuovi formati contemporaneamente digitali e in presenza di pubblico. 

Fiera Milano, tra gli interventi strutturali realizzati all’interno del  quartiere espositivo, attraverso l’utilizzo di touch point multipli basati su nuove tecnologie (IoT, Data analytics, Cloud, Mobile App), si è dotata di una serie di strumenti tra cui: un’infrastruttura composta da 80 ledwall ad alta risoluzione, adattabili ad una grande varietà di tipologie di infotainment, che sarà lanciata nel mese di settembre nel quartiere di Rho; una heatmap che permetterà la geolocalizzazione all’interno del quartiere, una mappa che monitorerà flussi e percorsi nei padiglioni per una migliore interazione tra buyer ed espositori; una nuova app di quartiere per accedere a una serie di servizi tra i quali: il nuovo sistema di wayfinding, il fast track, la prenotazione dei parcheggi e della ristorazione, etc.

Tra i nuovi servizi offerti, Fiera Milano rende più agile l’accesso al credito per le aziende espositrici, sostenendo il finanziamento dell’investimento. Al fine di supportare concretamente le PMI e favorire la loro partecipazione a manifestazioni fieristiche ed eventi congressuali nei quartieri espositivi, sono stati siglati accordi con alcuni istituti di credito (Banca Popolare di Sondrio, Banco BPM, Intesa Sanpaolo), con la società finanziaria BCC Lease (Gruppo Credito Cooperativo) oltre ad altri in fase di finalizzazione. 

In particolare, le imprese verranno anche affiancate nella fase di istruttoria, e Fiera Milano rimborserà (totalmente o in parte) le quote degli interessi maturati sul finanziamento stesso. 

 


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151