Auto-riparatori prorogato il termine per i requisiti di Meccatronica

Con la Legge di Bilancio 2018 è stato approvato un emendamento che rinvia di 5 anni il termine relativo alla regolarizzazione dei requisiti per l’attività di meccatronica per l’imprese già in attività e abilitate a uno solo dei requisiti professionali di meccanica/motoristica o di elettrauto.

La scadenza è quindi rinviata dal 5 gennaio 2018 al 5 gennaio 2023.

Ad oggi la Legge di Bilancio è stata approvata dalla Camera e si attende il voto del Senato.

Si ricorda che dal 2013 è in vigore la legge n. 224/2012 che ha accorpato le attività di meccanico/motorista ed elettrauto (meccatronica): secondo tale normativa gli auto-riparatori che possiedono uno solo dei due requisiti (meccanico o elettrauto), avrebbero dovuto regolarizzarsi alla nuova attività di meccatronica entro il 5 gennaio 2018, o dimostrando di aver svolto l’attività mancante attraverso opportuna esperienza lavorativa certificata o frequentando un corso regionale di qualificazione.

In virtù dell’emendamento sopracitato presente nella Legge di Bilancio 2018, il termine ultimo per potersi regolarizzare è stato spostato al 5 gennaio 2023.

Gli uffici dell’Unione Artigiani rimangono a disposizione per fornire alle aziende interessate l’assistenza necessaria per la regolarizzazione della propria posizione. Infatti, viene confermato l’obbligo di notificare alla Camera di Commercio tramite apposita pratica telematica l’acquisizione dell requisito relativo alla meccatronica.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151