Canone TV – Disdire l’abbonamento con la dichiarazione sostitutiva di non detenzione dell’apparecchio tv.

 

Si ricorda che i contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, non detentori di apparecchio televisivo sono tenuti entro il 31 gennaio, al fine di evitare l’addebito del canone TV in bolletta, a dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è attiva l’utenza elettrica a loro intestata è presente un apparecchio TV, sia proprio che di un componente della loro famiglia anagrafica.

Per fare questo devono presentare la dichiarazione sostitutiva con l’apposito modello presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello deve essere presentato direttamente dal contribuente o dall’erede tramite l’applicazione web sul sito dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel, oppure tramite gli intermediari abilitati.

 

Nei casi non sia possibile l’invio telematico, il modello può essere inviato:

  • tramite posta elettronica certificata, purché la dichiarazione stessa sia sottoscritta mediante firma digitale, coerentemente con quanto previsto dagli articoli 48 e 65 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale).
    La dichiarazione firmata digitalmente dovrà essere inviata mediante PEC all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it, entro gli stessi termini previsti dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia per le altre modalità di invio (plico raccomandato senza busta o invio telematico)
  • in forma cartacea, mediante spedizione a mezzo del servizio postale  a “Agenzia Delle Entrate – Direzione Provinciali I di Torino-Ufficio Canone TV – Casella Postale 22 -10121 Torino” – per plico raccomandato senza busta unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento.

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151