Carnevale: a Milano vale 12 milioni

Settimana di Carnevale a Milano: coinvolte oltre mille imprese con un ricavo per sette giorni delle vendite da 12 milioni di euro.

Il comparto principale è il commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio (750 imprese), seguito da commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (187), discoteche, sale da ballo night-club (168) e commercio al dettaglio di torte e dolci (129).

Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese 2016.

Martedì 28, “Viva il Carnevale” in Brera. Martedì 28 febbraio un pomeriggio (dalle 16.30) di intrattenimento in occasione del Carnevale: in via Brera sarà allestita una postazione per creare la propria maschera di Carnevale. A disposizione un tappeto e un tabellone su cui saranno appuntate le maschere e dei secchi con dentro strumenti di pittura, coriandoli, stelle filanti, glitter, fogli da collage: si potrà così dipingere la propria “bautta” di Carnevale per successive feste in maschera. Una volta creata e dipinta, la maschera potrà essere portata a casa. In contemporanea l’area di piazzetta Brera sarà animata dai mercatini di brocantage e vintage.

Gli oggetti per le feste e per il Carnevale arrivano soprattutto dalla Cina. L’import italiano dal Paese asiatico nei primi 10 mesi del 2016 raggiunge i 90 milioni di euro su 123 totali (73%), +8,3%, seguono Paesi Bassi e Germania rispettivamente con 8 e 6 milioni di euro.

Le esportazioni raggiungono soprattutto la Francia con circa 7 milioni di euro.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151