Coronavirus: dal Mit due provvedimenti per assicurare il trasporto merci

Nessuno stop agli autotrasportatori

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con due decreti dell’11 marzo 2020  assicura il servizi di trasporto di persone e merci, in osservanza alle norme per il contenimento del Coronavirus applicate sull’intero territorio nazionale.  

In particolare il Mit proroga la validità della carta di qualificazione del conducente e i certificati di formazione professionale per il trasporto delle merci pericolose e quella del permesso provvisorio di guida.

 

1° disposizione

Riguarda le carte di qualificazione del conducente e i certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose, con scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020. Entrambi sono prorogati, per il trasporto sull’intero territorio nazionale, fino al 30 giugno 2020.

 

2° disposizione

In questo caso, il permesso provvisorio di guida può essere prorogato fino alla data del 30 giugno 2020, senza oneri per l’utente, nel caso in cui la commissione medica locale, nel giorno fissato per l’accertamento sanitario non abbia potuto riunirsi.
La proroga del permesso provvisorio di guida è richiesta al competente Ufficio della motorizzazione civile ed avrà validità fino all’esito finale delle procedure di rinnovo.

 

Per approfondimenti riferimento è UPI Servizi – area Salute e sulla Sicurezza dei lavoratori gruppo Unione Artigiani tel. 0331/1731000,  email sicurezza@upiservizi.it


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151