Contributo a fondo perduto: dal 100 al 400% rispetto ad agosto

Unione Artigiani vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. Insieme ce la faremo!

Ecco in sintesi tutte le misure previste dal Decreto Ristori (DL RISTORI 28 10 bollinato) varato dal Consiglio dei Ministri per ridurre il peso delle restrizioni imposte nei giorni scorsi con l’ultimo Dpcm.

Previsti contributi a fondo perduto per i settori economici colpiti dalle restrizioni. La base di partenza sono i ristori concessi con il Decreto Agosto (DL AGOSTO), ma maggiorati questa volta di una percentuale specifica per ogni tipo di attività considerata, senza dover rendicontare il calo di fatturato.

Il ristoro sarà automatico, con un bonifico inviato dall’Agenzia delle Entrate entro metà novembre a quelle imprese che hanno già ottenuto il contributo con le istanze di agosto. Chi non ha fatto domanda in quella occasione, potrà presentare una nuova richiesta, sempre per mezzo della Agenzia delle Entrate.

A chi va il rimborso? Determinante, oltre alla categoria professionale, il codice Ateco.

In linea generale, ristoro maggiorato del 400% (rispetto ad agosto) per discoteche, sale da ballo night-club e simili.

Ristori al 200% per il settore catering per eventi, banqueting; attività di proiezione cinematografica; organizzazione di convegni e fiere; gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche, gestione di stadi, gestione di piscine; gestione di impianti sportivi polivalenti, gestione di altri impianti sportivi nca; attività di club sportivi; gestione di palestre; enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi; altre attività sportive nca; parchi di divertimento e parchi tematici; sale giochi e biliardi; altre attività di intrattenimento e di divertimento nca; servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali); stabilimenti termali; organizzazione di feste e cerimonie; gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o sub-urbano; noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi; servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento; altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca. Attività nel campo della recitazione; altre rappresentazioni artistiche; noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli; altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche; altre attività connesse con le lotterie e le scommesse (comprende le sale bingo); attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby, attività di altre organizzazioni associative nca.

Contributo di ristoro al 150% per attività di ristorazione con somministrazione; attività di ristorazione connesse alle aziende agricole, ristorazione ambulante; alberghi; villaggi turistici; ostelli della gioventù; rifugi di montagna; colonie marine e montane; affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence; attività di alloggio connesse alle aziende agricole; aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte; alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero.

Ristori 100% per gelaterie e pasticcerie (anche ambulanti); bar e altri esercizi simili senza cucina.

Il decreto Ristori introduce anche lo stop alla seconda rata Imu di dicembre ed introduce per i mesi di ottobre, novembre e dicembre il credito d’imposta per gli affitti: il credito si potrà cedere al proprietario dell’immobile.

Finanziata la cassa integrazione per i dipendenti fino al 31 gennaio.

Sospesi i versamenti contributivi relativi ai lavoratori per il mese di novembre. Ma le associazioni di categoria chiedono il ticket bianco, ovvero la cancellazione della contribuzione, almeno per un mese.

Per i lavoratori stagionali del turismo e degli altri settori, prevista indennità da 1.000 euro. Inclusi anche i lavoratori dello spettacolo, gli intermittenti, i venditori porta a porta e i prestatori d’opera.

Rimborso con voucher per gli spettacoli dal vivo previsti dal 24 ottobre e fino a gennaio 2021 e saltati per le nuove restrizioni anti-Covid. Stop ai pignoramenti immobiliari fino alla fine dell’anno.

 

CODICE TIPOLOGIA ATECO E RELATIVI CONTRIBUTI

493210 Trasporto con taxi 100%
493220 Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimesse con conducente 100%
493901 Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o sub-urbano 200%
551000 Alberghi 150%
552010 Villaggi turistici 150%
552020 Ostelli della gioventù 150%
552030 Rifugi di montagna 150%
552040 Colonie marine e montane 150%
552051 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence 150%
552052 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole 150%
553000 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte 150%
559020 Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero 150%
561011 Ristorazione con somministrazione 200%
561012 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 200%
561030 Gelaterie e pasticcerie 150%
561041 Gelaterie e pasticcerie ambulanti 150%
561042 Ristorazione ambulante 200%
562100 Catering per eventi, banqueting 200%
563000 Bar e altri esercizi simili senza cucina 150%
591400 Attività di proiezione cinematografica 200%
773994 Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi 200%
799011 Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento 200%
799019 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca 200%
823000 Organizzazione di convegni e fiere 200%
900101 Attività nel campo della recitazione 200%
900109 Altre rappresentazioni artistiche 200%
900201 Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli 200%
900209 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche 200%
900400 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche 200%
920009 Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse (comprende le sale bingo) 200%
931110 Gestione di stadi 200%
931120 Gestione di piscine 200%
931130 Gestione di impianti sportivi polivalenti 200%
931190 Gestione di altri impianti sportivi nca 200%
931200 Attività di club sportivi 200%
931300 Gestione di palestre 200%
931910 Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi 200%
931999 Altre attività sportive nca 200%
932100 Parchi di divertimento e parchi tematici 200%
932910 Discoteche, sale da ballo night-club e simili 400%
932930 Sale giochi e biliardi 200%
932990 Altre attività di intrattenimento e di divertimento nca 200%
949920 Attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby 200%
949990 Attività di altre organizzazioni associative nca 200%
960410 Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali) 200%
960420 Stabilimenti termali 200%
960905 Organizzazione di feste e cerimonie 200%

PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED ASSISTENZA COMPLETA RIVOLGERSI AL PROPRIO CONTABILE DI RIFERIMENTO DELL’UNIONE ARTIGIANI.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151