Milano e la M4. Dal Comune di Milano un supporto delle imprese danneggiate dai lavori

Milano è
interessata dai cantieri per la linea M4. La linea blu per i prossimi 6-7 sconvolgerà
tutta la città con i suoi cantieri,  partendo
dall’aeroporto di Linate fino alla stazione San Cristoforo.
Sebbene la
costruzione della nuova linea della metropolitana M4 costituisca un obiettivo
strategico nel quadro della modernizzazione della rete del trasporto pubblico
locale, risulta evidente che la durata, estensione e complessità dei cantieri
comporteranno notevoli disagi alla rete di artigiani e commerciati interessati
dai lavori. 

Per tale ragione il Comune di Milano ha approvato due ulteriori
misure di sostegno alle imprese che si trovano in prossimità dei cantieri
a)  I Bando 2016 – risorse stanziate 2.400.000 € in conto corrente. 
Spese ammissibili: sono ammesse ad agevolazioni finanziarie le spese in conto corrente
(gestione), quali utenze, canoni di locazione, canoni e tributi locali, rate di
mutuo/leasing, spese per il personale, spese per prestazioni di servizi, studi
per programmi di marketing e comunicazione.
Agevolazioni: per le attività definite ad impatto molto elevato che non si spostano
dalla sede disagiata e che non intendano presentare domanda per la misura 1
importo massimo 15.000 €; per le attività definite ad impatto molto elevato che
abbiano già presentato domanda o che intendano presentarla anche per la misura
1  importo massimo di 5.000 €; per le
attività che subiscono un impatto elevato: importo massimo di  5.000 €. Fermo restando l’importo massimo
sopra indicato, il contributo non potrà essere superiore al 80% del totale
della spesa sostenuta e documentata, essendo prevista la compartecipazione del
20%.
Termini: le domande dovranno pervenire entro il 30 agosto 2016 e le spese
dovranno essere sostenute entro il 31 marzo 2017
b)  II Bando 2016 – risorse stanziate 1.950.000 € in conto capitale. 
Spese ammissibili: sono ammesse ad agevolazioni finanziarie le spese relative all’acquisto
di beni materiali e immateriali a utilità pluriennale (investimenti)
direttamente collegati al ciclo produttivo aziendale, a condizione che siano
nuovi di fabbrica e che non siano stati oggetto di precedenti agevolazioni pubbliche.
Agevolazione: l’entità massima del contributo concedibile è fissata in 10.000 € ,
per ogni unità
locale, il contributo a fondo perduto in ogni caso non potrà essere superiore
al 75% del totale della spesa sostenuta e documentata, essendo prevista la
compartecipazione del soggetto beneficiario per la rimanente quota del 25%.
Termini: le domande dovranno pervenire entro il 14 ottobre 2016 e gli interventi
previsti nella domanda dovranno essere realizzati entro il 31 marzo 2017.

Soggetti destinatari per entrambe le misure: micro e piccole imprese commerciali, artigiane, del turismo e
servizi già costituite ed attive alla data di pubblicazione del bando, che
hanno una sede operativa “frontista” ovvero “interferente” rispetto ai cantieri
della metro.
Informazioni: Area Servizi Innovativi & Finanza Agevolata 
@:
marketing_sviluppo@unioneservizi.it
T:
02.8375941

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151