L’indebitamento delle imprese lombarde cresce, aperto il bando per prevenire l’insolvenza

Unione Artigiani vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. insieme ce la faremo!

 

La crisi economica generata dal Covid-19 e dal successivo lockdown sta colpendo tutte le categorie produttive ma in modo particolare le piccole imprese.

L’Unione Artigiani di Milano e di Monza-Brianza ha già da diversi anni attivato uno Sportello legale sul Sovraindebitamento (L. 3/2012 – legge_3_2012_aggiornata_con_dl_54_2018). Questa legge, ancora poco applicata, consente a famiglie e piccoli imprenditori “meritevoli” di ridurre i debiti, inclusi quelli fiscali, in base alle proprie capacità economiche.

Tra l’altro, Regione Lombardia ha deciso di stanziare un fondo per aiutare le imprese in difficoltà mettendo a disposizione delle medie e piccole imprese un voucher dell’importo di 4000,00 € euro per accedere alle procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento.

È una occasione da non perdere perché La legge numero 3 del 2012, relativa alla “Composizione della crisi da sovraindebitamento”, permette di ridurre significativamente l’indebitamento – anche fiscale – tramite un piano di ristrutturazione dei debiti. Ciò consente ai soggetti non fallibili (consumatori, artigiani, piccoli imprenditori, lavoratori autonomi in genere) di ripartire da zero e di riacquistare un ruolo attivo nell’economia senza restare schiacciati dal carico dei debiti preesistenti.

Lo Studio Legale Lacalandra, specializzato in crisi d’impresa e da sovraindebitamento, da diversi anni collabora con l’Unione Artigiani per offrire agli associati assistenza legale in tutte le materie connesse allo stato di crisi a condizioni vantaggiose. Lo studio vanta diversi casi di successo:

  • debiti fiscali di un lavoratore dipendente ridotti da 509 mila euro a 54 mila euro (tribunale di Como);
  • cartella esattoriale di 86mila euro ridotta a 11mila euro (tribunale di Busto Arsizio);
  • debito di un’imprenditrice di 1,4 mln di euro ridotto a 370 mila euro (tribunale di Como);
  • indebitamento di una famiglia verso più società finanziarie ridotto da oltre 150mila euro a 52mila euro (tribunale di Monza).

 

SCHEDA SOVRAINDEBITAMENTO

 

  • Legge n.3 del 27 gennaio 2012
  • Cos’è il sovraindebitamento: è la situazione di squilibrio economico tra i debiti scaduti e il patrimonio del debitore.
  • Chi può attivare la procedura: le procedure riguardano i debitori non soggetti al fallimento (consumatori, piccoli imprenditori, lavoratori autonomi in genere, ecc.). Il procedimento per la composizione della crisi da sovraindebitamento permette di rivolgersi, tramite l’OCC, al tribunale con una proposta che, se accolta, diventerà vincolante per i creditori, anche se non si prevede il pagamento integrale di tutti i debiti.
  • Tribunale competente: tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza o la sede principale.
  • Vantaggi: riduzione del debito in base alle proprie capacità economiche.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED ASSISTENZA COMPLETA: SPORTELLO SOVRAINDEBITAMENTO, NR. VERDE 800.132371


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151