Domanda contributo a fondo perduto: chi sono gli esclusi dal beneficio

Unione Artigiani vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. Insieme ce la faremo!

 

Intervento dell’Agenzia delle Entrare che, con la circolare 15/E (circolare CFP_v.13062020) precisa tra l’altro gli esclusi dal beneficio dei contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Rilancio (decreto-rilancio-gazzetta-ufficiale).

Ci sono infatti dei requisiti specifici per aver accesso ai contributi a fondo perduto. Questo significa che sono escluse dall’agevolazione le seguenti categorie:

  • soggetti la cui attività risulti cessata alla data del 31 marzo 2020;
  • gli enti pubblici;
  • gli intermediari finanziari;
  • le società di partecipazioni finanziarie e non finanziarie;
  • le partite IVA che hanno diritto al bonus previsto dal decreti Cura Italia;
  • i beneficiari del reddito di ultima istanza;
  • i professionisti iscritti agli Ordini.

Possono quindi presentare domanda dal 15 giugno 2020 le partite IVA che hanno subìto danni economici a seguito della crisi sanitaria, se in presenza di determinati requisiti.

In particolare, possono richiedere il contributo a fondo perduto i titolari di partita IVA esercenti attività d’impresalavoro autonomo e di reddito agrario:

  • con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel 2019;
  • se il fatturato di aprile 2020 ha subito una riduzione del 33% rispetto al fatturato di aprile 2019;
  • se hanno iniziato l’attività a partire dal 1° gennaio 2019;
  • se hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio dei Comuni in cui lo stato di emergenza per eventi calamitosi era in vigore quando è stato dichiarato lo stato di emergenza sanitaria (ovvero il 31 gennaio 2020).

Le ultime due categorie hanno diritto al contributo a fondo perduto anche senza il requisito di riduzione di un terzo del fatturato.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED ASSISTENZA COMPLETA CONTATTARE IL PROPRIO CONTABILE DI RIFERIMENTO DELL’UNIONE ARTIGIANI.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151