Decreto Liquidità – Potenziamento del Fondo di Garanzia PMI

“L’Unione Artigiani Vi è vicina in questo momento di grande difficoltà. Ce la faremo!”

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Liquidità approvato dal Consiglio dei Ministri, diventano operative le misure a supporto di imprese, artigiani, autonomi e professionisti.

Per favorire la ripartenza del sistema produttivo italiano, una volta superata l’emergenza sanitaria causata dal covid-19, è stato deciso di trasformare il Fondo di Garanzia per le Pmi in uno strumento capace di garantire fino a 100 miliardi di euro di liquidità, potenziandone la dotazione finanziaria ed estendendone l’utilizzo anche alle imprese fino a 499 dipendenti.

 

Cos’è il Fondo di Garanzia e come funziona?

 

Il Fondo di garanzia è uno strumento fondamentale per l’accesso al credito per le PMI e i professionisti iscritti agli ordini, che possono così richiedere prestiti con la garanzia in ultima istanza dello Stato.

Con l’approvazione del DL “Cura Italia”  il Governo ha applicato un primo importante potenziamento del Fondo di Garanzia per aiutare le imprese e i professionisti colpite dall’emergenza coronavirus:

  1. Gratuità della garanzia. Novità assoluta
  2. Innalzamento dell’importo massimo garantito ; 5 milioni di euro per singola impresa, fino a 499 dipendenti
  3. Innalzamento della misura di garanzia; dall’80% al 90%*
  4. Più favorevoli criteri di valutazione; Senza valutazione limitata al solo criterio di scoring
  5. Rinegoziazione di finanziamenti esistenti con aggiunta di liquidità. Novità assoluta

Con l’approvazione del DL “Liquidità” si vuole rendere ancora più corposi ed efficaci questi aiuti e dare massimo sostegno alle imprese e ai professionisti che sono la spina dorsale del nostro Paese.

  1. ESTENSIONE ATUTTO IL 2020 delle norme contenute nel Dl “Cura Italia” sul Fondo di Garanzia
  2. ALLARGAMENTO E POTENZIAMENTO del fondo di garanzia con ulteriori misure:

 

*È tuttavia in corso un confronto con la Commissione Europea per l’autorizzazione di tali misure nell’ambito del Temporary Framework sugli aiuti di Stato di cui occorre attendere gli esiti. Quest’ultima si è comunque impegnata a rispondere con la massima tempestività in relazione alle nuove misure notificate dagli Stati Membri per far fronte all’emergenza. 

 

Con particolare riferimento al provvedimento normativo DL-Liquidità si riporta una scheda riguarda Art 1 e Art13

 

Limitazioni:  Le imprese beneficiarie dovranno rispettare alcuni obblighi ovvero: divieto di distribuzione di dividendi e di riacquisto di azioni nel 2020; obbligo di gestire i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali; finanziamento destinato a sostenere costi del personale, investimenti o circolante in Italia.

 

Informazioni:


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
Codice fiscale 02066950151