Vado a Sesto! – Niente tributi per le imprese che aprono a Sesto San Giovanni

Il Comune di Sesto San Giovanni ha rinnovato anche per gli anni 2017 e 2018 l’iniziativa “Vado a Sesto”, attraverso cui le imprese che decidono di spostarsi o di aprire un’attività a Sesto San Giovanni saranno esentate dal pagamento dei contributi locali per i primi due anni di attività.
L’iniziativa è valida per:

  • Le imprese che si spostano a Sesto San Giovanni nel 2017 e nel 2018, o che si sono trasferite nel 2015 o 2016, che tengono aperta l’attività per 5 anni, che hanno almeno 3 lavoratori con contratto di lavoro subordinato (anche familiari collaboratori) fisicamente presenti in azienda, e che sono in regola con il DURC o hanno attivato un piano di rientro con l’INPS;
  • Le start-up che aprono a Sesto San Giovanni nel 2017 o nel 2018, o che hanno aperto nel 2015 o 2016, che tengono aperta l’attività per 3 anni, che hanno almeno 3 lavoratori fisicamente presenti in azienda, inclusi i soci, i dipendenti e i familiari collaboratori.

L’agevolazione consiste nell’esenzione del pagamento della TARI per i per i primi due anni di attività. Inoltre sarà erogato un contributo economico equivalente a quanto pagato per TOSAP, tassa per le insegne, e IMU (solo la parte dovuta al Comune).

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Ufficio Albo Unione Artigiani Sesto San Giovanni
@: info.sesto@unioneservizi.it
Ph: 02-22476697

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151