STO@2020


Successful Shops in Town-centers through Traders, Owners & Arts Alliance.
In parole “più semplici”, Regione Lombardia ha approvato un bando per la concessione di  

contributi per interventi di innovazione a sostegno e rilancio delle attività del commercio in aree urbane attraverso il recupero di spazi sfitti.

Obiettivo è la rivitalizzazione e rigenerazione dei centri urbani caratterizzati da  

indebolimento dell’offerta commerciale attraverso il riuso di spazi sfitti e dismessi di piccola dimensione da realizzarsi incentivando e rilanciando le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi ripensando gli spazi pubblici in chiave integrata anche al fine di consentire il miglioramento della qualità della vita delle comunità che vi gravitano e una maggiore attrattività nei confronti dell’esterno.


Aree di intevento
  1. Promozione e gestione della ricollocazione di spazi commerciali di vendita al dettaglio e artigianali di servizi (a titolo esemplificativo attività artigiani su strada come lavanderie, gelaterie, pasticcerie, parrucchieri, calzolai, ..) sfitti;
  2. Ristrutturazione degli spazi commerciali o di servizi sfitti o dismessi e interventi volti a migliorare la funzionalità, l’accessibilità e l’impatto visivo delle aree attigue ad uso pubblico;
  3. Animazione e marketing.

I progetti devono coprire almeno due delle aree di intervento. Gli interventi previsti nei progetti dovranno avere una durata minima di 12 mesi e una durata massima di 24 mesi.

Soggetti beneficiari

Beneficiari finali del contributo, tramite il Capofila (i Comuni dei Distretti Urbani del Commercio), sono:
  • Micro e PMI del commercio, del turismo, dell’artigianato e dei servizi che si collochino in spazi sfitti, anche per attività temporanee a destinazione commerciale, artigianale e terziaria in aree caratterizzate da rischi di indebolimento dell’offerta commerciale;
  • Aggregazioni delle imprese che svolgano servizi di riqualificazione, promozione e incoming per mantenere e portare nuovi operatori ed attività negli spazi sfitti.

È previsto il coinvolgimento dei soggetti parte dei DUC, nonché delle associazioni più rappresentative (commercio, artigianato,servizi, dei proprietari, degli operatori immobiliari dell’area, degli amministratori condominiali e di ulteriori soggetti pubblici e privati fortemente attivi e significativi per il territorio considerato.
Forma dell’agevolazione
È ammesso per ogni Comune un progetto complessivo di dimensione minima di € 40.000,00 con un contributo regionale in conto capitale massimo del 50% . Il contributo regionale, destinato esclusivamente alla copertura di spese di investimento, non potrà eccedere l’importo massimo di € 100.000,00.
Tempi
Domande dal 12 luglio 2016 al 15 novembre 2016.
Per informazioni rivolgersi a:
Area Servizi Innovativi & Finanza Agevolata
@: marketing_sviluppo@unioneservizi.it
Tel. 02-8375941

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151