MiSe – Unioncamere – Bando valorizzazione marchi storici

Oggetto del bando è il sostegno, attraverso l’erogazione di un contributo in conto capitale, a progetti di valorizzazione di marchi in corso di validità, la cui domanda di primo deposito presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi sia antecedente il 01/01/1967. Il contributo sarà erogato nella misura massima dell’80% del costo complessivo di ciascun progetto di valorizzazione/rafforzamento del marchio, e sarà destinato alla copertura delle spese così come di seguito definite:

Fase 1 Valorizzazione produttiva e commerciale del marchio (importo massimo 65.000,00):
Attività volte alla valorizzazione produttiva e commerciale del marchio, e dei prodotti/servizi ad esso correlati:

  • Realizzazione di prototipi e stampi
  • Acquisto di nuovi macchinari e attrezzature ad uso produttivo nonché hardware, software e tecnologie digitali funzionali all’ammodernamento e all’efficientamento produttivo
  • Consulenza tecnica finalizzata all’ammodernamento e all’efficientamento della catena produttiva, anche dal punto di vista energetico – ambientale
  • Consulenza specializzata nell’approccio al mercato: progettazione di strategia commerciale, progettazione di azioni di marketing e comunicazione



Fase 2 Servizi di supporto (importo massimo 15.000,00):
Attività volte al rafforzamento del marchio, alla sua estensione a livello comunitario e/o internazionale nonché all’ampliamento della sua protezione mediante la registrazione dello stesso marchio in ulteriori classi di prodotti/servizi:

  • Consulenza per l’attività di sorveglianza mondiale del marchio, effettuata nel corso della durata del progetto per monitorare e prevenire azioni di contraffazione
  • Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione del marchio
  • Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, finalizzate alla sua estensione a livello comunitario e/o internazionale
  • Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, in ulteriori classi di prodotti/servizi in coerenza con l’oggetto sociale della PMI
  • Tasse di deposito presso UIBM o presso EUIPO
  • Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale
  • Assistenza per il deposito

Per poter fare richiesta delle agevolazioni di cui alla fase 2, è necessario fare richiesta di contributo per almeno una delle spese elencate nella fase 1.

Le domande di contributo possono essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 4 aprile 2017, con procedura a sportello e fino esaurimento risorse.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Area Servizi Innovativi e Finanza Agevolata
@:marketing_sviluppo@unioneservizi.it
Ph: 02-8375941

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151