Imprese lombarde ed export manager: in arrivo 4 milioni per sostenere l’internazionalizzazione

Regione Lombardia ha deciso di implementare una nuova misura volta a sostenere l’adozione di nuovi modelli di business per la promozione dell’export da parte delle micro, piccole e medie imprese, promuovendo la realizzazione di progetti articolati per sviluppare e consolidare il business nei mercati target.
I soggetti che possono partecipare al bando sono le MPMI lombarde che hanno registrato un fatturato di € 500.000 in almeno uno degli ultimi tre esercizi approvati. Tale soglia minima di fatturato non si applica alle start-up. La partecipazione è aperta anche alle reti di imprese.
I progetti che possono essere ammessi a contributo devono riferirsi alla promozione e lo sviluppo dell’export delle MPMI da attuare attraverso:
  • l’acquisto di servizi per la promozione dell’export (ricerca partner, studi di fattibilità, ecc.) tramite l’affiancamento di Export Business Manager;
  • l’acquisto di servizi di promozione dell’impresa sui mercati esteri e partecipazione a fiere virtuali (comunicazione, advertising, ecc.);
  • la partecipazione a fiere internazionali in Italia o all’estero;

L’agevolazione verrà concessa in forma di un contributo a fondo perduto di importo fisso pari a € 8.000, a fronte di una spesa ammissibile di almeno € 13.000 per l’acquisizione di servizi per la promozione dell’export erogati da Export Business Manager. A fronte di una spesa aggiuntiva ammissibile di almeno € 5.000 per la l’acquisizione di servizi di promozione e/o per la partecipazione a fiere internazionali in Italia o all’estero sarà riconosciuto un contributo aggiuntivo a fondo perduto di importo fisso di € 2.000.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Area Servizi Innovativi & Finanza Agevolata
@: marketing_sviluppo@unioneservizi.it
Ph: 02-8375941

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151