Bando Rinnova Veicoli 2019 – 2020

Dal 16 ottobre 2019 fino al 30 settembre 2020 o fino a esaurimento fondi, sarà possibile partecipare al bando di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia “Rinnova Veicoli 2019 – 2020”. Attraverso il bando, le amministrazioni regionali intendono ridurre il livello di inquinamento atmosferico supportando le MPMI del territorio di Regione Lombardia (escluse quelle dei settori Pesca, Acquacoltura e produzione primaria prodotti agricoli) nel cambio del parco veicoli. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, ed è destinata alle aziende che:

  • radiano per demolizione un veicolo di proprietà per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso;
  • oppure radiano per esportazione all’estero un autoveicolo diesel Euro 3/II, Euro 4/IV o Euro 5/V solo presso concessionario/rivenditore,

e contestualmente acquistano, anche nella forma del leasing finanziario, un veicolo di categoria N1, N2, N3, M1, M2, M3 per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) appartenente ad una delle seguenti categorie: Elettrico puro ; Euro VI ibrido; Euro VI metano; Euro VI GPL; Altre motorizzazioni.

Il veicolo acquistato deve essere nuovo di fabbrica, omologato dal costruttore e immatricolato per la prima volta in Italia. Non è ammesso il Km zero. Per essere ammissibili al bando, la data di acquisto rilevabile dalla fattura e la data di immatricolazione del nuovo veicolo e quella di rottamazione/radiazione, devono essere successive alla data di richiesta di contributo.

Nel caso di leasing finanziario, si ricorda l’obbligo delle parti di concretizzare il trasferimento della proprietà del veicolo mediante il riscatto alla fine della locazione, e che il maxi-canone di anticipo (al netto dell’IVA) deve essere di importo almeno pari all’ammontare del contributo richiesto.

Per poter accedere al contributo, la concessionaria dovrà garantire, inserendolo in modo evidente nel preventivo, che applicherà uno sconto pari almeno al 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali. Il prezzo di listino di riferimento è quello definito alla data del 1° agosto 2019.

L’intensità del contributo varia al variare della classe del veicolo acquistato, del tipo di alimentazione e dei parametri di inquinamento, da un minimo di 2.000€ ad un massimo di 20.000€.

I concessionari hanno a disposizione gli elenchi degli autoveicoli incentivabili evidenziando per ogni modello il rispettivo importo di contributo attribuibile in base alle emissioni verificate in fase di omologazione.

Cliccando qui la tabella con i parametri sulle classi dei veicoli e i relativi contributi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Area Servizi Innovativi e Finanza Agevolata

@:marketing_sviluppo@unioneservizi.it

Ph: 02-8375941

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano
P.IVA 02066950151