Bando Accumulo: incentivi per l’installazione di impianti fotovoltaici

In attuazione dell’Accordo di Programma Quadro Ambiente ed Energia, stipulato con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Regione Lombardia ha implementato una misura volta a incentivare l’autoconsumo di energia rinnovabile attraverso la diffusione dei sistemi di accumulo di energia elettrica presso i luoghi di produzione, in particolare dagli impianti fotovoltaici.
La misura di incentivazione è rivolta a tutti i soggetti pubblici e privati, residenti o avente sede legale/operativa in Regione Lombardia. Possono accedere al bando anche le ESCO (Energy Service Company).
Il regolamento del bando prevede l’assegnazione di un contributo a fondo perduto fino ad un importo massimo corrispondente al 50% delle spese sostenute e nel rispetto del massimale di 5.000,00 Euro.
Gli interventi ammessi riguardano l’acquisto e l’installazione di un sistema di accumulo di energia elettrica prodotta da un impianto solare fotovoltaico, indipendentemente dal fatto che l’impianto fotovoltaico sia collegato o meno alla rete di distribuzione e/o che sia incentivato o meno dal GSE. Sono pertanto ammessi al contributo anche i sistemi di accumulo a servizio degli impianti fotovoltaici ad isola.
In particolare sono considerate ammissibili le seguenti categorie di spese:
  • costo d’acquisto del sistema di accumulo e dell’eventuale contatore aggiuntivo per la misura dell’energia scambiata dal sistema di accumulo, se richiesto dalla norma CEI 0-21;
  • costo dell’installazione del sistema di accumulo e dell’eventuale contatore aggiuntivo;
  • costo dell’approntamento della documentazione tecnica per il GSE (se l’impianto è incentivato dal GSE) e per il Distributore di energia elettrica (se l’impianto è connesso alla rete di distribuzione);
  • IVA, se non detraibile.

Non sono ammesse spese per interventi edilizi eventualmente necessari per l’installazione del sistema di accumulo. Saranno ritenute ammissibili, ai fini dell’erogazione del contributo, solamente le spese effettivamente sostenute (fatturate e liquidate) a partire dal 3 febbraio 2016.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Area Servizi Innovativi e Finanza Agevolata
Ph: 02-83306231

Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151