INAIL, FISSATA PER IL 2 MAGGIO L’APERTURA DEL BANDO ISI: CONTRIBUTI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO. TI AIUTA UNIONE ARTIGIANI

INAIL ha pubblicato il nuovo bando ISI per il finanziamento alle imprese di interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Domande al via dal 2 maggio fino al 13 giugno 2023.

Previsti, per le imprese del mondo artigiano, questi assi di riferimenti:

  1. progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale per tutte le imprese ad eccezione di quelle del punto 4
  2. progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi per tutte le imprese ad eccezione di quelle del punto 4
  3. progetti per la bonifica di materiali contenenti amianto per tutte le imprese
  4. progetti specifici per imprese con i seguenti ATECO

L’incentivo consiste in contributo in conto capitale pari al 65% dei costi del progetto fino ad un massimo di 130mila € per gli assi 1, 2 e 3 e un massimo di 50mila € per il punto 4.

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’iva, come di seguito riportato.
Per gli Assi 1, 2, 3 e 4 il finanziamento non supera il 65% delle predette spese, fermo restando i seguenti limiti:
  • Assi 1, 2, 3, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 5.000,00 euro né superiore a 130.000,00 euro. Non è previsto alcun limite minimo di finanziamento per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (Asse di finanziamento 1.2);
  • Asse 4, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 2.000,00 euro né superiore a 50.000,00 euro.

 

CHI TI AIUTA A PREPARARE LA DOMANDA

L’Area Finanza Agevolata di Unione Artigiani, con i nostri consulenti di fiducia, ti assisteranno nella redazione della domanda e di tutti gli allegati tecnici. Indispensabili, per avviare le procedure, la trasmissione della seguente documentazione:

  • Visura CCIAA aggiornata (non inferiore a 6 mesi)
  • Carta identità del legale rappresentante
  • Preventivi di spesa
  • Ultimo bilancio depositato (per chi non ha il bilancio ultimo bilancino contabile)
  • SPID e Firma Digitale

 

PER CONTATTI

  • coopartmilano@unioneartigiani.it
  • 02 8375941

 

LE TRE FASI DELLA PROCEDURA

 

LA PRIMA FASE

Consiste nella compilazione delle domande da effettuarsi secondo le modalità indicate nei bando regionale lombardo, previa registrazione da parte delle imprese sul portale dell’INAIL (servizi on line).

Alle domande sarà attribuito un punteggio (verificabile da subito online dalle imprese interessate) sulla base di una serie di parametri (tra cui dimensione aziendale, rischiosità dell’attività di impresa e finalità ed efficacia dell’intervento) con un bonus in caso di progetti realizzati in collaborazione con le parti sociali.

 

LA SECONDA FASE

Alla seconda fase, consistente nell’applicazione di un codice identificativo alla domanda, saranno ammesse solo le aziende che avranno raggiunto almeno 120 punti (punteggio soglia).

 

LA TERZA FASE 

La terza fase consiste nell’invio vero e proprio delle domande all’INAIL (Click day).

 

PRONTI PER IL CLICK DAY

Le richieste di finanziamento saranno accolte secondo il criterio cronologico fino ad esaurimento delle risorse disponibili a livello regionale.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151