FINANZIATO CON 162.000 € DA REGIONE LOMBARDIA IL PROGETTO “RI-ACQUISTIAMO NEI NOSTRI NEGOZI” DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO DELLE GROANE E DEL FIUME SEVESO. TRA I PROMOTORI ANCHE UNIONE ARTIGIANI.

Da sinistra: il Sindaco di Barlassina Piermario Galli, il Sindaco di Cesano Maderno Giampietro Bocca e la Sindaca di Seveso Alessia Borroni.

Il progetto “Ri-Acquistiamo nei nostri Negozi” del Distretto del Commercio delle Groane e del Fiume Seveso – cui aderisce anche Unione Artigiani – ha ricevuto un contributo di 162mila € da Regione Lombardia su un valore complessivo di 345mila €.

Potranno in questo modo partire le iniziative del Comune di Cesano Maderno, capofila del Distretto, insieme ai Comuni di Seveso e di Barlassina, mirati in particolare alla rivitalizzazione dei negozi di vicinato e, più in generale, alla attrattività del sistema produttivo locale. La prima emergenza che sarà affrontata è il problema della diminuzione degli esercizi di vicinato e il fenomeno della desertificazione commerciale.

L’aumento dei locali sfitti è un campanello d’allarme non solo economico, in quanto si tratta di esercizI commerciali che hanno cessato l’attività, ma anche sociale e urbano. Il progetto del Distretto va dritto al cuore del problema e mette in campo strategie di rilancio del commercio anche attraverso interventi di riqualificazione urbana e di rafforzamento dell’identità dei luoghi con modalità condivise con le associazioni che rappresentano le realtà commerciali e artigiane.

 

LINEE DI INTERVENTO

1. MISURE DI AGEVOLAZIONE PER LE IMPRESE

Prevista la pubblicazione di un bando a sostegno delle imprese per favorire l’avvio di nuove attività nei locali sfitti dei centri storici e supportare gli imprenditori nel sostenere le spese di ristrutturazione e ammodernamento dei locali. Il Comune di Cesano Maderno investirà nel bando risorse regionali per 42.501 €, il Comune di Seveso per 24.978 € e il Comune di Barlassina 7.520 €. In particolare, nel bando:

  • sarà riconosciuta una premialità aggiuntiva per le iniziative imprenditoriali giovanili e femminili;
  • verranno definiti procedimenti agevolati per favorire l’apertura di temporary shop
  • sarà regolamentato l’utilizzo temporaneo degli spazi sfitti da parte di artigiani e commercianti
  • verranno valorizzati progetti di layout degli spazi sfitti al fine di renderli più attrattivi identificando vetrofanie uniformi per tutto il Distretto che riportino immagini evocative, storiche, culturali.

 

2. SERVIZI PER LE IMPRESE, GLI UTENTI E I VISITATORI

Iniziativa che sarà realizzata con risorse proprie dei Comuni partner. Prevede:

  • l’ apertura di uno “Sportello Impresa” per il Distretto che eroghi servizi come il disbrigo di pratiche commerciali, la messa a conoscenza di bandi e finanziamenti e il supporto per la presentazione delle domande;
  • apertura di un Infopoint turistico a Palazzo Arese Borromeo che si occuperà di servire l’utenza con informazioni e accoglienza con riferimento all’intero territorio del Distretto;
  • programma di transizione digitale – ecommerce: si porranno a disposizione degli esercizi di vicinato e dell’artigianato di via competenze e professionalità per favorire la vendita e la promozione anche online;
  • programma di formazione per le imprese: incontri formativi con il supporto di Confcommercio.

 

3. ATTIVITÀ PER LA GOVERNANCE DEL DISTRETTO, per un importo di 25mila €, di cui 12.500 saranno imputati al bando regionale:

Sarà individuato di un Manager del Distretto con funzioni di coordinamento e sviluppo delle attività progettuali e cura dei rapporti con i componenti del partenariato e delle relazioni esterne.

 

4. ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE E PROMOZIONE DEL DISTRETTO per un importo complessivo di 5mila €, di cui 2.500€ saranno imputati al bando:

iniziative ed eventi dei Comuni del Distretto durante il periodo estivo;

  • Ville Aperte in Brianza;
  • Mercato Europeo a Cesano Maderno;
  • Settimana Ornitologica – Mostra Nazionale Canina – Sagra Valtellinese a Seveso;
  • cartellone di iniziative ed eventi natalizi dei tre Comuni;
  • Fiera di Calendimaggio a Seveso.

 

5. RIGENERAZIONE, RIQUALIFICAZIONE E ADEGUAMENTO DEI SISTEMI COMMERCIALI: DECORO E ARREDO URBANO, AREE VERDI, ILLUMINAZIONE, PAVIMENTAZIONE STRADALE per un importo di 165mila € di cui 75mila saranno imputati al bando regionale.

Per il Comune di Cesano Maderno le azioni previste riguardano l’illuminazione di luoghi storici come Palazzo Arese Borromeo, la Torre Civica e Piazza Esedra, realizzata con luci a led di ultima generazione, in grado di esaltare la bellezza dei monumenti e, nel contempo, di garantire buone performance dal punto di vista del risparmio energetico. L’importo della spesa è pari a 42.501,08 €.

Il Comune di Seveso ha previsto l’installazione di arredo urbano, nuovi punti luce (l’intervento illuminotecnico del centro storico vale 14.978,51 €) e smart bench, panchine intelligenti (per un importo pari a 10mila €): isole tecnologiche in grado di fornire informazioni utili e promuovere il commercio di zona. Le panchine saranno dotate di prese USB e del WI-FI per la ricarica di device mobili, prese attivabili da una app per ricaricare monopattini, e-bike, pc e persino piccoli elettrodomestici come gli scalda biberon.

Anche il Comune di Barlassina punta sulla riqualificazione del tessuto urbano mediante le panchine intelligenti (per un importo pari a 7.520,41€) e, inoltre, con la sostituzione dei contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti collocati in Piazza Cavour per aumentare l’efficacia del processo di smaltimento dei “rifiuti urbani non domestici” nei luoghi di maggiore frequentazione.

“Questo finanziamento rappresenta il riconoscimento di un impegno importante per sostenere in modo strategico il Commercio – spiega il sindaco di Cesano Maderno, Gianpiero Bocca – Ne sono orgoglioso, ringrazio l’assessora Donatella Migliorino e i nostri Uffici, unitamente alle Amministrazioni di Seveso e Barlassina, alle Associazioni del Commercio e dell’Artigianato. Sono convinto che l’apertura alla collaborazione tra Istituzioni e la comunicazione siano la chiave per affrontare con lungimiranza un tema cruciale come lo sviluppo economico del nostro territorio. Abbiamo puntato sulla rivitalizzazione degli spazi urbani anche attraverso l’organizzazione di eventi che valorizzino il binomio tradizione-innovazione e, soprattutto, coinvolgano i cittadini. Questo progetto è una grande opportunità per il nostro territorio e le nostre imprese”.

“La squadra vince! Un progetto affrontato con entusiasmo da tutte le amministrazioni coinvolte, convinte che fare network sia la strada giusta per ripartire e ridare vita al commercio locale e alle nostre città. Un ringraziamento speciale va all’assessore Marco Mastrandrea che ha sempre sostenuto il Distretto del Commercio delle Groane e del Fiume Seveso. Il finanziamento ottenuto è solo l’inizio di un lungo percorso che insieme agli altri Comuni vogliamo proseguire e perseguire per sostenere il commercio del territorio ricco di realtà elitarie, simbolo della nostra cultura e delle
tradizioni locali. Si avvia una nuova era che renderà le nostre città più vivibili e più attrattive” dice il sindaco di Seveso Alessia Borroni.

“Una grande soddisfazione – commenta il Sindaco di Barlassina Piermario Galli– il risultato raggiunto dapprima con il riconoscimento del Distretto e ora con questo importante contributo. Un percorso territoriale condiviso con particolare convinzione tra tre Comuni e la collaborazione
dell’Unione Confcommercio-Imprese per l’Italia Milano, Lodi, Monza e Brianza a supporto delle attività commerciali di prossimità. Non era scontato il contributo di Regione Lombardia ed averlo ottenuto ci sprona a continuare a dare fiducia alle attività locali, sostenerle con diverse iniziative, guardando al commercio locale con ottimismo”.

Unione Artigiani guarda con entusiasmo al Distretto del Commercio delle Groane e del Seveso. Qui l’artigianato rappresenta una delle componenti più rilevanti dell’economia locale: Cesano Maderno, Seveso e Barlassina contano complessivamente circa 2000 attività, con la filiera legno-arredo-casa a farla da padrone. “Occorre sperimentare nuove leve per rivitalizzare le attività di vicinato – dichiara il Segretario Generale di Unione Artigiani Marco Accornero – dando vita dove possibile a sinergie e condivisioni di spazi, energie e competenze. La rete tra istituzioni e associazioni imprenditoriali consentirà di valorizzare tutte le imprese dei nostri territori che hanno voglia e grinta per crescere, evitando improvvisazioni e all’interno di uno contesto guidato da esperti e da amministrazioni comunali attente. Con lo stesso spirito Unione Artigiani ha sottoscritto i patti anche per i Distretti del Commercio di Monza e Seregno”.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151