HAI INSTALLATO UN IMPIANTO DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO O STAI PER FARLO? PER TE CONTRIBUTI FINO AL 50% DEI LAVORI GRAZIE AL BANDO DI REGIONE LOMBARDIA. NON PERDERE L’OPPORTUNITÀ E CHIAMACI SUBITO

Hai un’impresa e hai effettuato interventi di efficientamento energetico e sostenuto le relative spese a partire dal 26 aprile 2022?

Oppure, vuoi realizzare questi interventi in azienda, negozio o laboratorio entro la fine dell’anno?

Per te è disponibile un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 30.000 € grazie al bando Efficienza Energetica per le MPMI del commercio, della ristorazione e dei servizi di Regione Lombardia.

L’investimento minimo richiesto è di 2.000 €.

COME TI AIUTA UNIONE ARTIGIANI 

Gli esperti dell‘Area Bandi e Finanza Agevolata di Unione Artigiani ti assistono per la predisposizione della pratica e l’inoltro della domanda, affiancandoti se necessario nell’elaborazione della relazione tecnica prevista dal bando.

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2023 (salvo esaurimento anticipato delle risorse) allegando la documentazione di realizzazione dell’investimento.

Non attendete l’esarimento delle risorse e contattateci subito.

  • coopartmilano@unioneartigiani.it
  • 02 8375941

 

 

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

A tutte le imprese le MPMI lombarde, ad eccezione:

  • dei settore ATECO A, B, C e K
  • delle imprese alberghiere e non alberghiere LR 27/2015

 

 

LE SPESE AMMESSE

Sono ammissibili, al netto dell’IVA, le spese relative a beni e attrezzature strettamente funzionali all’efficientamento energetico:
a) acquisto e installazione di collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione;
b) acquisto e installazione di impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia con fonti rinnovabili da utilizzare nel sito produttivo;
c) acquisto e installazione di macchinari e attrezzature in sostituzione dei macchinari e delle attrezzature in uso nella sede oggetto di intervento;
d) acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa ovvero pompe di calore in sostituzione delle caldaie in uso nella sede oggetto di intervento;
e) acquisto e installazione di raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l’utilizzo di fluidi refrigeranti;
f) acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico e di monitoraggio dei consumi energetici;
g) acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo in sostituzione dell’illuminazione tradizionale (a fluorescenza, incandescenza o alogena, etc.) (c.d. relamping);
h) costi per opere murarie, impiantistica e costi assimilati nel limite del 20% delle precedenti lettere da a) a g) e costituiscono spesa ammissibile solo se direttamente correlati e funzionali all’installazione dei beni oggetto di investimento;
i) spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell’intervento (progettazione, direzione lavori, relazioni tecniche specialistiche comprese quelle richieste dalla presente misura nel rispetto dei requisiti di ammissibilità delle spese, contributi obbligatori dei professionisti, ecc.) nel limite del 10% dei costi di cui alle precedenti voci da a) a h);
j) altri costi indiretti (spese generali), riconosciuti in misura forfettaria, ai sensi dell’art. 68 lett. b) del Reg. (UE) 1303/13, del 7% dei costi diretti di cui alle voci da a) a i).

 

Ai fini del bando valgono le fatture emesse dal 26 aprile 2022 al 31 dicembre 2023 (salvo esaurimento fondi del Bando. Inoltre:

  • dovranno essere intestate al soggetto beneficiario
  • dovranno essere completamente quietanziate entro la data di presentazione della domada
  • comprovate da documentazione attestante il pagamento, comprensiva di estratto conto
  • è ammissibile l’acquisto tramite leasing finanziario purché il contratto preveda l’obbligo di trasferimento della proprietà del bene al soggetto utilizzatore

 

 

LA GRIGLIA DEI PUNTEGGI PER OTTENERE IL CONTRIBUTO REGIONALE: MINIMO 40 PUNTI


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151