COMPENSAZIONI FISCALI CON DEBITI INPS E INAIL, COSA CAMBIA CON LA NUOVA LEGGE DI BILANCIO

 

 

LE ISTRUZIONI PER GLI AUTONOMI ISCRITTI

ALLE GESTIONI SPECIALI INPS DI ARTIGIANI E COMMERCIANTI

 

a partire dal 1° luglio 2024, per la compensazione dei crediti INPS e INAIL la Legge di Bilancio 2004 introduce l’obbligo di utilizzare esclusivamente i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

◆ la compensazione dei crediti INPS di qualsiasi importo può essere effettuata a decorrere dal 10° giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione dei redditi da cui il credito emerge;

◆ la compensazione dei crediti INAIL di qualsiasi importo può essere effettuata esclusivamente a condizione che il credito certo, liquido ed esigibile sia registrato negli archivi del predetto Istituto.

I dettagli operativi saranno disciplinati da un prossimo provvedimento che sarà emesso di concerto tra Agenzia delle Entrate, Inps e Inail.

 

ISCRIZIONE A RUOLO PER IMPORTI SUPERIORI A 100.000 €

Dal 1° luglio 2024 è esclusa la facoltà di avvalersi della compensazione tramite Mod. F24 dei crediti tributari e contributivi in presenza di iscrizioni a ruolo per imposte erariali e relativi accessori o accertamenti esecutivi affidati all’Agente della riscossione per importi complessivamente superiori ad euro 100.000 per i quali i termini di pagamento siano scaduti e siano ancora dovuti pagamenti ovvero non sono in essere provvedimenti di sospensione.

 

Per ulteriori informazioni contattare il contabile di riferimento.


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151