VUOI ESPORRE ALL’ARTIGIANO IN FIERA O AL SALONE DEL MOBILE? NON PERDERE IL BONUS FIERE: CLICK DAY IL 9 SETTEMBRE PER OTTENERE UN CONTRIBUTO FINO A 10.000 €. UNIONE ARTIGIANI TI AIUTA!

man standing while using computer and another group of men chatting

Non perdere il Bonus Fiere! Puoi ricevere contributi a fondo perduto per esporre nelle più importanti fiere. Tra queste l’Artigiano in Fiera.

Attenzione: il 9 settembre partono le richieste. È un click day! Unione Artigiani ti aiuta ma prenota ora la consulenza dei nostri esperti

coopartmilano@unioneartigiani.it

02 8375941

 

DI CHE SI TRATTA

È un contributo a fondo perduto fino a 10mila €, pari al 50% delle spese sostenute dalle imprese che partecipano a a una o più manifestazioni fieristiche.

 

QUALI FIERE

  • Devono avere luogo nel periodo che va dal 16 luglio al 31 dicembre 2022.
  • Devono inoltre essere inseriti nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle Regioni e Province autonome.

 

LE SPESE AMMISSIBILI 

Sono ammissibili all’agevolazione, fino a esaurimento delle risorse disponibili per l’intervento, le spese sostenute dalle imprese per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, consistenti in:
  • spese per l’affitto degli spazi espositivi. Oltre all’affitto degli spazi espositivi, rientrano in tale categoria le spese relative al pagamento di quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione fieristica;
  • spese per l’allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;
  • spese per la pulizia dello spazio espositivo;
  • spese per il trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della partecipazione alle manifestazioni fieristiche, compresi gli oneri assicurativi e similari connessi, nonché le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto interno nell’ambito dello spazio fieristico;
  • spese per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;
  • spese per il noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;
  • spese per l’impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  • spese per i servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;
  • spese per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, di poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.

 

COME SI RICHIEDE

Le domande, con procedura telematica disponibile su https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/buono-fiere a partire dalle ore 10 del 7 settembre, prevedono verifiche preventive sul possesso dei requisiti tecnici e autorizzazioni, prima dell’invio vero e proprio della prenotazione del buono dal 9 settembre.

Il Bonus Fiere sarà riconosciuto in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento risorse (34 milioni di euro, per l’anno 2022). Si tratta quindi di un click-day.

Nell’istanza dovrà essere riportato l’indirizzo di posta elettronica certificata dell’impresa, utilizzato per ogni comunicazione con il Ministero, nonché l’IBAN del conto corrente bancario intestato al richiedente.

Ulteriori dettagli del decreto direttoriale del Ministero dello Sviluppo Economico del 4 agosto 2022.

Il “Buono fiere” può essere richiesto una sola volta.

 


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151