BONIFICO PARLANTE PER LE AGEVOLAZIONI FISCALI: DAL 1° MARZO 2024 LA RITENUTA SALE DALL’8 ALL’11%

Dal 1° marzo 2024, secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2024, aumenta la ritenuta d’acconto applicata al bonifico parlante relativo alle spese sostenute per il recupero edilizio e la ristrutturazione, passando dall’8% all’11%.

Il provvedimento interessa i pagamenti effettuati per:

  • Superbonus, ex articolo 119 del Decreto Legge n. 34/2020
  • Ecobonus: ex articolo 14 del Decreto Legge n. 63/2013
  • Sismabonus: ex articolo 16 del Decreto Legge n. 63/2013
  • Bonus casa 50%: ex articolo 16-bis del TUIR
  • Bonus barriere 75%: ex articolo 119-ter del Decreto Legge n. 34/2020

L’onere del versamento all’erario è a carico delle banche o di Poste Italiane.

 

I dati obbligatori da indicare nel bonifico parlante:

  1. causale del versamento, ovvero indicare tipologia di intervento e il riferimento normativo
  2. il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione
  3. numero di partita IVA o codice fiscale del soggetto a favore del quale si effettua il bonifico
  4. indicare nell’oggetto sempre il riferimento preciso alla fattura emessa dal fornitore

 

 

 


Unione Artigiani della Provincia di Milano
Sede legale: Via Doberdò 16 – 20126, Milano (MI)
Codice fiscale 02066950151